MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU

BASTA SCIACALLI! ABBIATE RISPETTO PER UNA RAGAZZINA

Forse perché sono padre di una giovane ragazza, forse perché con tutta la buona volontà non riesco a far prevalere lo schieramento sull’uso della ragione,  ma per questo ho cercato di non parlare di Desirée.

Però la scena a cui sto assistendo, non può farmi stare in silenzio e allora lo urlo: mi fate schifo tutti!

Non si può fare sciacallaggio politico sulla pelle di una povera ragazza. No, non si può assistere agli striscioni dei fascisti e poi a quelli degli antifascisti contro quelli dei fascisti. Basta!

Non se ne può più di quelli che si accorgono che esiste un problema solo se lo commettono gli stranieri e di quelli che se è fatto da stranieri non esiste.

Basta!

Un crimine è un crimine, chiunque lo commetta! Il problema della droga esiste, è enorme, non esiste perché ci sono gli stranieri, ci sarebbe comunque. Il degrado, le occupazioni, la violenza esistono a prescindere dal colore della pelle o dal passaporto di chi ne è dentro.

Siete veramente interessati a questi problemi? Affrontateli in tempo di pace, non quando viene trucidata una minorenne di cui sembrano essersi dimenticati tutti.

E per chiudere, se proprio vogliamo parlare di questa ragazza, pongo una domanda, sapendo che verrò linciato e tacciato di benaltrismo.

Che ci faceva una ragazza di 16 anni, da sola, lontana dalla sua città, in quel postaccio?

Dice che il problema era la droga. La famiglia ne era consapevole?

Amici miei io ho fatto il 68, ai nostri tempi la fidanzatina dovevamo riaccompagnarla a casa entro le ore 20, altrimenti non la facevano più uscire. Noi abbiamo fatto quella rivoluzione, per superare quello stato di cose, per la libertà. Ma tra la libertà e lasciare un’adolescente rovinarsi la vita, c’è di mezzo il buonsenso.

Dai, forza con gli insulti.

Se hai trovato interessante questo articolo, clicca su una pubblicità a caso, a te non costerà nulla a noi ci aiuterà a investire in ricerca

ULTIMI POST

MINNITI SI CANDIDA ALLA SEGRETERIA PD

Sono ormai mesi che il mondo renziano è in fermento, che parla di congresso, mentre Renzi non ne parla, che …
Leggi Tutto

No, Leu non va derisa, però …

Oggi un post mi ha fatto molto riflettere. Diceva che nessuno, del Pd o comunque di orientamento di centrosinistra, dovrebbe …
Leggi Tutto

PENSIONI, CHE FREGATURA …

La questione pensione rappresenta l’ennesimo esempio di come ci sia un’enorme differenza tra le promesse false e/o demagogiche e la …
Leggi Tutto

Gozi: “serve un nuovo movimento politico”

dobbiamo promuovere un nuovo movimento, aperto a tutti coloro che condividono senso dell’urgenza e nuova direzione, non chiedendo cosa hanno …
Leggi Tutto
NOTIZIE DAL MONDO

NOTIZIE DAL MONDO – Cap. 13

SE ANKARA DÀ UNA MANO ALL’ISIS… SIRIA: due mesi fa circa le forze curde (SDF) appoggiate dalla coalizione a guida …
Leggi Tutto
/
ARCHIVIO ARTICOLI
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set   Nov »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
GLI ARTICOLI PIÙ GETTONATI
  • Come un libro può aver causato il disastro italiano
    Chi sono questi due? Semplicemente due giornalisti che nel 2007 scrissero un libro entrato nella storia: LA CASTA. In teoria Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo non hanno alcuna colpa. In pratica sì, si portano sulle spalle una grande responsabilità, quella di aver dato il LA al degrado del paese. In teoria hanno solo scritto […]
  • Quando un leghista sputtana il nostro paese
    Questo è il video cui  l'eurodeputato Ciocca si è vantato di aver difeso l'Italia.  Si toglie una scarpa e sporca il documento ufficiale di Moscovici. https://twitter.com/i/status/1054749403150475265 Abbiamo cercato in rete una parola di scuse o qualcosa di simile da parte del suo capo Matteo Salvini, ma niente, lui ha altro da fare. Non ci sono […]
  • LETTERA APERTA A ANDREA ORLANDO
    Carissimo Andrea, lo dico con sincerità, mi hai veramente deluso. Forse il fatto che eri sempre stato in silenzio, forse il fatto che non hai mai fatto nulla in vita tua che potesse provocare un dissenso, per il semplice fatto che non hai proprio fatto nulla, nonostante le innumerevoli cariche che hai avuto, insomma, che […]
  • Troppo facile vincere e poi passare la patata bollente a chi perde
    Le sceneggiate a cui stiamo assistendo in questi giorni sarebbero esilaranti se non fossero deprimenti per la loro meschinità. La pochezza di chi ha vinto raccontando balle agli elettori e adesso non sa che carte pigliare, quella dell’intero establishment dei media che ha pompato iniziative inaudite sia ai tempi del referendum che nell’ultima consultazione, e […]