MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU

Quando la stampa oltrepassa ogni limite di decenza e democrazia

Ieri pare sia stata scritta una brutta pagina nella storia dell’informazione. I giornalisti, si sa, devono essere sempre all’opposizione, devono essere il pungolo della maggioranza.

Noi però siamo passati dall’infamia alla maggioranza all’opposizione all’opposizione, a togliere a un semplice senatore il diritto non di parlare, ma proprio di esistere e più che altro di essere esistito.

Detto questo, oggi sui social leggo tante dimostrazioni di scandalo contro quel sistema di fare giornalismo e le trovo tutte giuste e corrette. Leggo anche un’infinità di tifo da stadio sul tenore di “renzi asfalta.. “

Ecco queste non mi piacciono, non mi piace il tifo, e soprattutto lo trovo inutile e a volte dannoso. Perché inutile? Perché se andate in luoghi grillini stamattina trovate migliaia di post che dicono: “Floris & C. asfaltano Renzi” e “renzi fa una figura di M. in Tv”.

Il tifo è così, ognuno tifa la sua squadra.

La mia unica riflessione, del tutto personale, è che con queste sceneggiate, ci rimettono tutti, non vince nessuno, perde l’Italia. Quindi? Quindi forse Renzi e anche qualcun altro farebbero bene a disertare queste trasmissioni. Che le loro sceneggiate da cortile questi pennivendoli da strapazzo se le facciano con politici al loro infimo livello. Lo so, in quel caso per Cairo sarebbe il fallimento garantito. E proprio Renzi deve impinguare le casse della televisione che più di tutti ha lavorato contro di lui?

Chiudo con una riflessione fatta a caldo ieri sera dall’amica Ileana Piazzoni, perché meglio di tutti credo abbia rappresentato il dramma dell’informazione ma anche della sinistra.

 

Leggo da parte di molte persone ‘di sinistra’, interna e esterna al pd, critiche a Renzi per la trasmissione di questa sera da Floris. 
Ecco io vorrei sapere come sia possibile che di fronte allo spettacolo indegno messo in campo da pseudo giornalisti, evidentemente ancora non paghi di aver tanto contribuito a consegnare il paese alla feccia che ci governa, non scatti automaticamente l’indignazione verso questi stessi ‘leoni’ che permettono a Di Maio, Salvini e sodali di non sottostare a nessun contraddittorio. 
Non si tratta di essere d’accordo nel merito con Renzi, si tratta di avere un minimo di vero attaccamento ai principi basilari della democrazia, fuori da ogni faziosità. Ileana Piazzoni

Se hai trovato interessante questo articolo, clicca su una pubblicità a caso, a te non costerà nulla a noi ci aiuterà a investire in ricerca

18 risposte a Quando la stampa oltrepassa ogni limite di decenza e democrazia

  • Ho seguito ieri sera la trasmissione, con un misto di indignazione per quei giutti che facevano le domande e si davano le risposte, e di ammirazione per quell’eroe, che imperurbabile fino all’impossibile, cercava di rispondere nel merito. Ai guitti non interessa il presente, loro vogliono seppellire l’esperienza di governo passato. Chissà se mai faranno una cosa simile, Casalino permettendo, con un ministro pentastelluto. Ho i miei fondati e sinceri dubbi. Anche loro tengono famiglia.

    • Sono perfettamente d’accordo. Il giornalista dovrebbe svolgere il suo servizio con equilibrio e imparzialità, ma, purtroppo, pochi sono quelli non sottomessi al padrone di turno che ancora non hanno svenduto la propria dignità umana e professionale. Un vero squallore, vergognoso.

    • Bravo , condivido! Ho ancora tanta rabbia,,verso quelle persone , che io non chiamo più giornalisti! Perché non.lo sono più hanno venduto il buon nomevdel giornalismo per 30 denari!

  • Ho seguito ieri sera la trasmissione su la 7. Sono molto indignata come è possibile che persone che si definiscono giornalisti ma x me sono solo dei poveri Pennaioli, FAZIOSI e ignoranti da nn lasciare rispondere alle domande che ponevano con livore e cattiveria a Renzi. Ho potuto constatare l’intelligenza e la preparazione di Renzi è la compostezza ha cercato di rispondere nel merito. Di Certo Renzi ancora una volta rimane il vero politico competente e superiore con valori che nn hanno questi buffoni che stanno rovinando l’italia. Per me Renzi rimane il vero leader, il vero politico. Questi Pennaioli subdolo si devono VERGOGNARE!!!

  • Insisto a dire che Renzi ha sbagliato a consegnarsi a questa platea di cani arrabbiati! O si fa un confronto o niente! Un’altra che dovrebbe smettere di darsi in pasto all’ ignoranza e all’ odio di giornalisti e ascoltatori è la Fornero! Sinceramente non so cosa li spinga a farsi massacrare!

  • Trovo vergognoso il modo in cui il signor Floris ha gestito la trasmissione non si può anche umanamente a denigrare una persona per fortuna a Matteo Renzi non mettono i piedi in testa se questa è la stampa (Non tutta) che dio ce ne scampi

    • bisogna chiedere a tutto di confrontarsi e pubblicare i nomi di tutti quelli che rifiutano

  • Sono contenta che Renzi vada così come Martina e altri e se parlano non delle lotte intestine del PD ma delle cose da fare e fatte e svergognare come è successo ierisera dei giornalisti molto bravi ma che hanno personalizzato la politica di sinistra sulla figura di Renzi come se Renzi avesse governato come un dittatore sudamericano bisogna ribattere colpo su colpo proprio nei loro studi dove quando parlano di noi ridàcchiano….. Questo non può essere il dibattito politico….

  • Opinione nettamente contraria. Renzi andava e va in tv pretendendo di fare monologhi, è naturale che qualche giornalista (in questo caso, non me lo sarei aspettato, Floris) lo argini. Vorrei anche dire che molti elettori dei 5stelle dicono le stesse cose riguardo la7. Forse che sia una rete abbastanza pluralista? La butto lì

    • Quello che si è visto l’altra sera in tv è scandaloso
      Secondo me Renzi sbaglia a partecipare a queste trasmissioni Dove si sa già a priori che vogliono accanirsi con livore contro di lui.
      Per quanto mi riguarda ho oscurato La7 perché non è obiettiva ed è faziosa, e forse mi limiterò a leggere solo giornali per tenermi informata, perché anche la TV nazionale è stata lottizzata.

  • Grande, grandissimo Renzi, solo contro tutti, anche ora che non c’entra più nulla, massacrato usando anche bugie, nonostante tutto non si è mai arrabbiato, ha risposto sempre con la verità senza offendere mai nessuno, difendendo sempre la verità. Onesta’ vera, coerenza, sincerità, rispetto per chi non la pensa come te, rispetto per l’Italia e gli italiani tutti. Di persone così ha bisogno il nostro povero Paese, non di arroganti fascisti, impreparati che nemmeno conoscono la Costituzione e le Istituzioni, arrivati lì solo con bugie, promesse non mantenute e insultando tutto e tutti. Giornalisti sempre e solo sul carro del vincitore, forse davvero sono preoccupati che questo governo li faccia fuori vista la loro sottomissione, ma forse sarebbe giusto se questo è diventato il loro squallido modo di fare informazione.

  • Ho trovato Floris vergognoso quando ha detto “ stiamo cercando di capire se è titolato per combattere questo governo ??? Cosaaaaaa ?????? Fate parlare cani e porci, fate un giornalismo che non può più neanche lontanamente chiamarsi tale, invitate uno e che lo invitate a fare se non ha i titoli per rispondere alle vostre domande. Io penso che Renzi continui ad andarci perché sente il dovere di fare opposizione nella tana del lupo e non gli importa se lo massacrano tanto non si fa mettere KO, è sempre preparato e non ce la fanno. Giusto le frasi false si possono inventare !

  • E non dimentichiamoci che qualche settimana fa Flores aveva salutato Di Maio dicendogli : lo sa con il cuore siamo con voi ! Noi chi ? Lei è voi di La7 non certo io e molte altre migliaia di cittadini ….parlate a vostro nome, prendetevi perlomeno questa responsabilità

  • FLORIS tra tutti i giornalisti e ‘ quello che più mi ha deluso, lo stimavo e mi piaceva, ma da quando si è accanito contro Renzi lo detesto per il modo fazioso e livoroso con cui conduce la trasmissione che tra l’altro non guardo quasi mai!!È veramente vomitevole la sua piaggeria nei confronti dei 5 stalle e anche
    della lega!

  • Il fatto è che ai Renzi e ai Di Maio come ai Salvini e ieri ai Berlusconi e ai D’Alema piace un solo modello di giornalismo, quello del “dica una cosa a piacere”, o “si faccia una domanda, di dia una risposta”: non sarà un caso se Bespa e Marzullo stanno lì da prima che inventrassero la Tv.

  • questi hanno solo paura che renzi torni in pista!!!!!e poi con renzi fanno ascolti!!!!

  • mi piacererebbe poter dire boicottiamo la sette e non mandiamo più i nostri diririgenti, per gli spazi lasciati li occuperebbero i nostri avversari .
    per me non rimane che una campagna di boicottaggio di tutti media che ci sono palesemente nemici.
    Dobbiamo però spazi nuovi di comunicazione .sarò retro ma i vecchi grandimanifesti dappertutto colpiscono ancora

  • Credo sia venuto meno il principio etico fondamentale del giornalismo:la ricerca della verità o quanto meno di verosimiglianza.Giannini e Franco,senza dimenticare Floris ,facevano domande in maniera provocatoria e ci sta ,ma quando Renzi rispondeva mostrando e dimostrando in alcuni casi che erano falsità in altri che si poteva dialogare e quindi li richiamava ad una riflessione ,lo stoppavano L’atteggiamento è stato vergognoso

ULTIMI POST

MINNITI SI CANDIDA ALLA SEGRETERIA PD

Sono ormai mesi che il mondo renziano è in fermento, che parla di congresso, mentre Renzi non ne parla, che …
Leggi Tutto

No, Leu non va derisa, però …

Oggi un post mi ha fatto molto riflettere. Diceva che nessuno, del Pd o comunque di orientamento di centrosinistra, dovrebbe …
Leggi Tutto

PENSIONI, CHE FREGATURA …

La questione pensione rappresenta l’ennesimo esempio di come ci sia un’enorme differenza tra le promesse false e/o demagogiche e la …
Leggi Tutto

Gozi: “serve un nuovo movimento politico”

dobbiamo promuovere un nuovo movimento, aperto a tutti coloro che condividono senso dell’urgenza e nuova direzione, non chiedendo cosa hanno …
Leggi Tutto
NOTIZIE DAL MONDO

NOTIZIE DAL MONDO – Cap. 13

SE ANKARA DÀ UNA MANO ALL’ISIS… SIRIA: due mesi fa circa le forze curde (SDF) appoggiate dalla coalizione a guida …
Leggi Tutto
/
ARCHIVIO ARTICOLI
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set   Nov »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
GLI ARTICOLI PIÙ GETTONATI
  • Come un libro può aver causato il disastro italiano
    Chi sono questi due? Semplicemente due giornalisti che nel 2007 scrissero un libro entrato nella storia: LA CASTA. In teoria Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo non hanno alcuna colpa. In pratica sì, si portano sulle spalle una grande responsabilità, quella di aver dato il LA al degrado del paese. In teoria hanno solo scritto […]
  • Quando un leghista sputtana il nostro paese
    Questo è il video cui  l'eurodeputato Ciocca si è vantato di aver difeso l'Italia.  Si toglie una scarpa e sporca il documento ufficiale di Moscovici. https://twitter.com/i/status/1054749403150475265 Abbiamo cercato in rete una parola di scuse o qualcosa di simile da parte del suo capo Matteo Salvini, ma niente, lui ha altro da fare. Non ci sono […]
  • LETTERA APERTA A ANDREA ORLANDO
    Carissimo Andrea, lo dico con sincerità, mi hai veramente deluso. Forse il fatto che eri sempre stato in silenzio, forse il fatto che non hai mai fatto nulla in vita tua che potesse provocare un dissenso, per il semplice fatto che non hai proprio fatto nulla, nonostante le innumerevoli cariche che hai avuto, insomma, che […]
  • Troppo facile vincere e poi passare la patata bollente a chi perde
    Le sceneggiate a cui stiamo assistendo in questi giorni sarebbero esilaranti se non fossero deprimenti per la loro meschinità. La pochezza di chi ha vinto raccontando balle agli elettori e adesso non sa che carte pigliare, quella dell’intero establishment dei media che ha pompato iniziative inaudite sia ai tempi del referendum che nell’ultima consultazione, e […]