COORD. ADRIANO AMATO

APPROFONDIMENTI

Fact-checking, una nuova fabbrica di bufale in Tv

Se vado indietro con la memoria, non ricordo un Biagi, un Montanelli, un Bocca, un Ottone, addentrarsi in analisi di pura economia. Ogni giornale aveva l’addetto all’economia e quello era veramente esperto e poteva permettersi di entrare nei dettagli, ognuno dal suo proprio punto di vista.

Questo fino a un’epoca… Continua a leggere

BREVE STORIA DEI CANDIDATI DI CENTROSINISTRA

Ormai è la frase più ricorrente quando parli con esponenti e simpatizzanti della sinistra che si sente depositaria della verità, sia quella dentro sia quella fuori al Pd:

Ma voi avete candidato Casini a Bologna!

Già, i comunisti si rivolteranno nella tomba, ma visto che si erano già rivoltati… Continua a leggere

Lasciate in pace Enrico, non nominatelo a vuoto

Vi chiederete, come mai mi ricordo di Enrico, proprio oggi. Perché l’ho sentito nominare più volte in questi giorni, credo a sproposito.

“io vengo dal Pci, vengo da Berlinguer, io in questo Pd non mi riconosco più”. Una delle tante frasi, presa a caso. Il tema del giorno, imposto anche… Continua a leggere

BOSCHI IL CASO DELL’ANNO

Sta per finire la legislatura, chiuderà anche la Commissione Banche, e avrà vinto l’accozzaglia, perché di banche si è parlato pochissimo, del caso Etruria, che rappresenta l’1.5% del problema e della Boschi che non c’entra niente, si è parlato moltissimo.

La cosa sconvolgente però è l’entità del fuoco compatto e… Continua a leggere

Il Pd e il consenso della GGGEnte

Come ad ogni evento elettorale mi ritrovo, da solo come un cane a porre l’attenzione sempre sullo stesso argomento. I motivi del mancato o riposto consenso.

Ascolto i commentatori all’amatriciana, ascolto il popolo della sinistra che puzza di sinistra, quello che ha più leader che elettori, ma onnipresente e reboante… Continua a leggere

LAVORO: VERITÀ E IMPOSTURE

Nei giorni scorsi sono stato personalmente colpito dalle notizie date da alcuni media in merito a un rapporto della Fondazione Di Vittorio in relazione all’andamento del lavoro. Titoli nettamente negativi, in base ai quali chi li ascolta non può che pensare che i governi ultimi abbiano nettamente fallito in materia… Continua a leggere

Analogie tra il terrorismo nostrano e quello Islamico

C’era chi li chiamava “compagni che sbagliano”, c’era chi li chiamava “camerati che si fanno onore”, ma tutti noi li consideravamo semplicemente Pazzi.

C’è sempre un fattore esterno che crea emulazione e che fa breccia in persone fragili, disturbate, ma non esiste mai un denominatore comune nei terroristi… Continua a leggere

Immigrazione? tanta aria fritta in mano a sciacalli

Correva l’anno 1998, governava Romano Prodi. Partecipavano assieme al Pds tra gli altri, Comunisti unitari, Verdi. Appoggiavano il governo altri, come Rifondazione Comunista. Erano Ministri, Bersani, Di Pietro e tanti altri.

Quell’anno nasceva la prima legge che inquadrava globalmente l’immigrazione. Si chiamava legge Turco-Napolitano ( i suoi autori).

Obiettivo maggiore… Continua a leggere

Luci ed ombre sulla legge elettorale

Cosa possa pensare un maggioritario come me del testo Fiano in materia elettorale, chi legge lo immagina bene: non darà governabilità o – più esattamente – toglierà ogni residua (dal 1993) possibilità agli elettori di fare loro la scelta di governo: completamente affidata alle trattative postvoto dei gruppi entrati in… Continua a leggere

EGUAGLIANZA NON È EGUALITARISMO

A Sinistra spesso si sente parlare di “egualianza” essendo uno dei mantra della Sinistra, ma accade a volte che chi parla di questo termine non ne capisca il vero significato e lo “scimmiotti” magari solo per averlo sentito dire in un comizio politico o, peggio ancora, in televisione.

A mio… Continua a leggere

INTELLIGENZA ARTIFICIALE: PERICOLO O OPPORTUNITÀ ?

Il problema del rapporto uomo-robot( o macchina) è un problema non nuovo, ce l’abbiamo dagli inizi del XIX secolo in Gran Bretagna, quando nacque un movimento operaio “Luddismo” contro le macchine come il “telaio meccanico” una minaccia per i lavoratori salariati.

La tecnologia ha fatto passi avanti, e più passa… Continua a leggere

ELEZIONI, Sì, No, quando?

Inutile dire che l’Italia si trova in una situazione complessa e confusa, difficile e dagli orizzonti incerti.

Chi ha votato No perché qualcuno gli ha garantito che votando No avremmo risolto tutti i problemi del paese e tutto sarebbe andato liscio come l’olio, forse dovrebbe andare a prendere per il… Continua a leggere

Pronti, Via !

Eccoci qui pronti a ricominciare. A dire il vero non ci siamo mai fermati, anzi c’è stato più fermento e produzione dopo il 5 Dicembre che non prima.

Il progetto Politeca è allo stato embrionale, i presupposti li trovate alla pagina MISSION.  Che dire, una bella partenza, in un mondo sottosopra, un mondo che cambia e non di certo come vorremmo, non di certo in meglio.

Un’incognita Usa che proprio oggi consegna le chiavi a un indefinibile Trump, una Gran Bretagna uscita dall’Europa ma che ancora c’è, un’Europa colpita da immigrazione incontrollabile e terrorismo mentre ancora non riesce ad uscire completamente dalla crisi economica. Continua a leggere

COME I VERI POTERI FORTI CONDIZIONANO LE MASSE: con le bufale

CATENELo dico da tempo, con poco consenso. Guardatevi da quel muro di gomma formato da Casaleggio (e multinazionali associate) Il Fatto (e stesse multinazionali associate) Alcune televisioni e alcuni altri giornali, Magistratura, Sindacati. Tutti uniti e compatti contro chi vuol cambiare l’Italia e le sue anomalie. Uniti ed efficaci, perché utilizzano i mezzi moderni di persuasione, molto più produttivi delle rivoluzioni armate di una volta.
E allora eccoli qui, come riescono a ribaltare la percezione degli Italiani su qualsiasi argomento e attraverso questa operazione condizionare il loro voto (come abbiamo visto a Giugno e questa settimana) e a cambiare indirizzo e struttura del governo del paese come vedremo nei prossimi, giorni, mesi.
E il bello è che c’è ancora qualche rimbecillito totale che blatera di Banche, come se le Banche possano avere un qualche potere di modificare la vita di uno stato.
Qualcuno mi chiederà, come fanno questi poteri forti a condizionare gli elettori? Continua a leggere

SINTESI DI UNA SCONFITTA ANNUNCIATA

Cari amici, finalmente è finita, questa campagna assurda, campagna soprattutto scorretta, non degna di un paese civile.

Qualche giorno fa scrissi apertamente: Lunedì 5 Dicembre, una cosa è certa, ci saremo contati, e così è stato.

DOVEVA ESSERE UN REFERENDUM SULLA RIFORMA  COSTITUZIONALE

Partiamo dall’inizio. La necessità di una riforma che risolvesse l’assurdità delle due camere che fanno lo stesso lavoro, parte dal 1948, non è cosa d’oggi.

A queste abbiamo aggiunto via via, le ipotesi di rivedere alcuni punti non più corrispondenti  ai nostri tempi e soprattutto le correzioni a riforme fatte precedentemente che si erano rivelate un disastro. Continua a leggere

PERCHÉ L’ITALIA DEVE ANDARE AVANTI

 

Ai partiti della fotografia dobbiamo riconoscere il merito indiscutibile di aver fatto grande l’Italia. Ma non possiamo dimenticare il disastro che hanno compiuto nella seconda parte della Prima Repubblica. Chi dice stavamo meglio, mente o non ricorda.


In questi giorni accade un fatto singolare, tutti i nomi che sono… Continua a leggere

Cairo, i 5S e i colpi di stato all’amatriciana

Chi è Urbano Cairo? chi c’è dietro? che rapporto c’è tra lui e la Casaleggio? 


Mentre eravamo ancora con gli occhi sporchi di sangue di Nizza, ma intenti a seguire gli eventi preoccupanti di Ankara, nottetempo Urbano Cairo si accaparrava Il Corriere e non solo.

Sì, il simbolo dell’editoria… Continua a leggere

CHI ODIA RENZI ?

 

Un viaggio attraverso gli accadimenti degli ultimi due anni per scoprire cosa è cambiato nei sentimenti di alcuni Italiani verso il nostro attuale Premier.



ROMA AI GRILLINI: COLPA DI RENZI?

Durante le ultime amministrative si è detto più volte dovunque che la causa maggiore della perdita di Roma e… Continua a leggere

INTERNET SOTTO ACCUSA

Cerchiamo di capire dopo 20 anni, come Internet ha cambiato la nostra vita. Ma vediamo anche gli aspetti negativi.


 


 

LA RIVOLUZIONE TECNOLOGICA E IL MONDO DEL LAVORO

Ebbene sì sono 20 anni di internet, ma la rivoluzione che ha cambiato totalmente le nostre vite era già iniziata con… Continua a leggere

ULTIMI TWEET

Segui @politecait su Twitter.

ARCHIVIO ARTICOLI
aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30