COORD. ADRIANO AMATO

MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU

Chi è il nuovo Presidente della Camera

È lui, Roberto Fico siederà su quello scranno che fu di Nilde Jotti e Sandro Pertini.

Quarantaquattrenne di buoni studi, laureato a Trieste in Scienze della Comunicazione. Vi sto leggendo nel pensiero “ecco, la solita facoltà di quelli che devono prendere a tutti i costi un pezzo di carta”, Siete malvagi!

Soprattutto perché a farvi cambiare idea è l’oggetto della sua tesi di laurea: “l’identità sociale e linguistica della musica neomelodica napoletana”.   E vi rileggo nel pensiero: “si è laureato su Nino D’Angelo e Gigi D’Alessio” e anche fosse? Almeno lui, qualche congiuntivo l’avrà imparato.

La sua carriera politica nasce da lontano, dai primi meet-up di Napoli. E a Napoli, come leader indiscusso del Movimento le prova tutte: candidato a Sindaco, Candidato a Presidente della Regione, raggiungendo vette dell’ 1%. La sua fortuna però inizia nel 2012, quando guadagnando ben 228 voti (ripeto, duecentoventotto) vince il terno al lotto di andare alla Camera dei Deputati.

Attività frenetica, come vedete dalla scheda presenze. Il peggio viene però nella pubblicazione del suo curriculum, dove menziona un Master che il Politecnico di Milano non riconosce mentre gli altri due non sono mai esistiti.

Nel 2013 viene eletto Presidente della Commissione di Vigilanza della Rai. Titolo più che guadagnato vista la sua esperienza in Gigi D’Alessio.

Con questo ruolo, la sua attività è veramente frenetica, parla tantissimo, vara una serie infinita di novità, di nuove regole, di nuovi organismi, di cui non sentirete mai parlare, vista la loro totale inutilità. Di fatto la Rai vive sotto il suo finto e parziale controllo, il periodo più scuro della sua storia.

Arriviamo al 2018, quando per essere ricandidato non ha più bisogno dei 228 voti popolari perché viene paracadutato direttamente dal padrone delle ferriere.

Parliamo adesso di politica, Fico a differenza della maggior parte degli esponenti del Movimento e soprattutto degli elettori, che sono di estrema destra, viene da sinistra.

Lo so, molti vengono da sinistra e poi si rivelano di estrema destra, guardate Salvini (ex comunista). Lui però ha effettivamente preso qualche volta posizioni che definirei personali e forse anche non condivise dal movimento. Sono diverse ma faccio un esempio solo: una battaglia abbastanza corposa contro la detenzione di armi e a favore del divieto assoluto di possesso. La domanda è: Salvini con che animo lo ha votato oggi? Ma anche con che animo Fico si è fatto eleggere da Salvini?

Cari miei, siamo ancora a niente, pian piano vi accorgerete di come vi hanno preso, tutti e dico tutti, per i fondelli.

Infine anche Adinolfi dice la sua, ma questo poco importa alla politica.

Se hai trovato interessante questo articolo, clicca su una pubblicità a caso, a te non costerà nulla a noi ci aiuterà a investire in ricerca

3 risposte a Chi è il nuovo Presidente della Camera

ULTIMI POST

LE FINTE SCARAMUCCE DEI COMMEDIANTI AL GOVERNO

Sì, proprio come diceva Pirandello, “giuoco delle parti”, “ma non è una cosa seria”. Questa commedia che va in scena …
Leggi Tutto
congresso pd

PD – CONGRESSO : La guerra è iniziata

In casa Pd ormai è guerra dichiarata. La data del congresso non è ancora stata annunciata, c’è solo una dichiarazione …
Leggi Tutto

Alla scoperta di Jamal Khashoggi attraverso le sue proprie parole

Chi era Jamal Khashoggi? Nato alla Medina, Arabia Saudita, classe 1958. Rampollo di una famiglia importante, il nonno è stato …
Leggi Tutto

LEOPOLDA 9 – cosa ci si aspetta?

Un appuntamento importante, che si prevede essere più affollato dello scorso anno, qualora fosse fisicamente possibile. Le aspettative sono tante …
Leggi Tutto
NOTIZIE DAL MONDO

Alla scoperta di Jamal Khashoggi attraverso le sue proprie parole

Chi era Jamal Khashoggi? Nato alla Medina, Arabia Saudita, classe 1958. Rampollo di una famiglia importante, il nonno è stato …
Leggi Tutto
/
ARCHIVIO ARTICOLI
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
GLI ARTICOLI PIÙ GETTONATI
  • Come un libro può aver causato il disastro italiano
    Chi sono questi due? Semplicemente due giornalisti che nel 2007 scrissero un libro entrato nella storia: LA CASTA. In teoria Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo non hanno alcuna colpa. In pratica sì, si portano sulle spalle una grande responsabilità, quella di aver dato il LA al degrado del paese. In teoria hanno solo scritto […]
  • LETTERA APERTA A ANDREA ORLANDO
    Carissimo Andrea, lo dico con sincerità, mi hai veramente deluso. Forse il fatto che eri sempre stato in silenzio, forse il fatto che non hai mai fatto nulla in vita tua che potesse provocare un dissenso, per il semplice fatto che non hai proprio fatto nulla, nonostante le innumerevoli cariche che hai avuto, insomma, che […]
  • Troppo facile vincere e poi passare la patata bollente a chi perde
    Le sceneggiate a cui stiamo assistendo in questi giorni sarebbero esilaranti se non fossero deprimenti per la loro meschinità. La pochezza di chi ha vinto raccontando balle agli elettori e adesso non sa che carte pigliare, quella dell’intero establishment dei media che ha pompato iniziative inaudite sia ai tempi del referendum che nell’ultima consultazione, e […]
  • CHI ODIA RENZI ?
      Un viaggio attraverso gli accadimenti degli ultimi due anni per scoprire cosa è cambiato nei sentimenti di alcuni Italiani verso il nostro attuale Premier. ROMA AI GRILLINI: COLPA DI RENZI? Durante le ultime amministrative si è detto più volte dovunque che la causa maggiore della perdita di Roma e Torino da parte del Pd […]