COORD. ADRIANO AMATO

MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU

Virginia e le frottole su Atac

Pochi giorni fa avevo fatto un post denunciando lo stato di degrado in cui versa la nostra capitale. Le attestazioni di conferma mi sono arrivate da molti romani.(Rivedi il nostro articolo)

Tantissimi altri però si sono rivoltati violentemente, definendo l’articolo “fake news”  e elogiando la sindaca per i grandissimi risultati ottenuti.

Ribadisco, io che ho abitato a Roma la maggior parte della mia vita, che da qualche anno non ci abito più, quindi la guardo senza l’ausilio dell’assuefazione, io ogni volta che ci entro e l’attraverso la trovo in condizioni che mai l’avevo vista prima.

Non c’è dubbio però che la fanciulla utilizzi il metodo Casaleggio imposto a tutti i sindaci grillini, ovvero quello di comunicare alla stampa ogni quisquilia che altro non è che normale amministrazione e farla passare come grande risultato ottenuto.

Il gregge, prende i comunicati e li diffonde sui social e tutti insieme applaudono.

Fra le ingiurie che mi sono piovute addosso (qualcuno potete vederlo qui sotto) , molti hanno tirato in ballo il famoso risultato dell’Atac, sbandierato dalla Raggi sul Sacro Blog.

Ecco, quello potremmo definirlo a tutti gli effetti Fake News.

Intanto il suo discorso denota una vera ignoranza in materia economica. Parla di un miliardo di debiti trovati, risolti dal dato odierno di 5 milioni di utile. Dovrebbe bastare la terza media per sapere che debiti (situazione patrimoniale) e deficit o utile (conto economico) non hanno alcuna relazione. Ovvero, se hai ottenuto un utile netto di 5 milioni il tuo disavanzo scenderà a 995 milioni. Chiaro no?

Non è nemmeno questo però, la realtà è che l’Atac aveva 220 milioni di debiti verso il Comune e il Comune li ha congelati. Ovvero il fallimento dell’Atac è stato evitato con i soldi dei cittadini romani.

Questo famoso utile? Certo che se non fai camminare gli autobus (che passano quando si ricordano) non fai manutenzione (infatti vanno a fuoco) di sicuro risparmi e fai utile, purtroppo sulla testa dei poveri cittadini romani, soprattutto i lavoratori.

Noi però questo bilancio semestrale vorremmo vederlo e vorremmo vederci scritto 5 milioni, ma dov’è? Al momento quello che sappiamo è che non c’è ancora il bilancio 2017, che doveva essere pubblicato diversi mesi fa.

I grillini però si bevono tutto, ma proprio tutto. Ti vengono a dire: guarda la Raggi cosa sta facendo per la stazione Tiburtina?  E che fai gli vuoi spiegare che lei con le stazioni c’entra quanto io con Putin? È tempo sprecato.

Se hai trovato interessante questo articolo, clicca su una pubblicità a caso, a te non costerà nulla a noi ci aiuterà a investire in ricerca

ULTIMI POST

LE FINTE SCARAMUCCE DEI COMMEDIANTI AL GOVERNO

Sì, proprio come diceva Pirandello, “giuoco delle parti”, “ma non è una cosa seria”. Questa commedia che va in scena …
Leggi Tutto
congresso pd

PD – CONGRESSO : La guerra è iniziata

In casa Pd ormai è guerra dichiarata. La data del congresso non è ancora stata annunciata, c’è solo una dichiarazione …
Leggi Tutto

Alla scoperta di Jamal Khashoggi attraverso le sue proprie parole

Chi era Jamal Khashoggi? Nato alla Medina, Arabia Saudita, classe 1958. Rampollo di una famiglia importante, il nonno è stato …
Leggi Tutto

LEOPOLDA 9 – cosa ci si aspetta?

Un appuntamento importante, che si prevede essere più affollato dello scorso anno, qualora fosse fisicamente possibile. Le aspettative sono tante …
Leggi Tutto
NOTIZIE DAL MONDO

Alla scoperta di Jamal Khashoggi attraverso le sue proprie parole

Chi era Jamal Khashoggi? Nato alla Medina, Arabia Saudita, classe 1958. Rampollo di una famiglia importante, il nonno è stato …
Leggi Tutto
/
ARCHIVIO ARTICOLI
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
GLI ARTICOLI PIÙ GETTONATI
  • Come un libro può aver causato il disastro italiano
    Chi sono questi due? Semplicemente due giornalisti che nel 2007 scrissero un libro entrato nella storia: LA CASTA. In teoria Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo non hanno alcuna colpa. In pratica sì, si portano sulle spalle una grande responsabilità, quella di aver dato il LA al degrado del paese. In teoria hanno solo scritto […]
  • LETTERA APERTA A ANDREA ORLANDO
    Carissimo Andrea, lo dico con sincerità, mi hai veramente deluso. Forse il fatto che eri sempre stato in silenzio, forse il fatto che non hai mai fatto nulla in vita tua che potesse provocare un dissenso, per il semplice fatto che non hai proprio fatto nulla, nonostante le innumerevoli cariche che hai avuto, insomma, che […]
  • Troppo facile vincere e poi passare la patata bollente a chi perde
    Le sceneggiate a cui stiamo assistendo in questi giorni sarebbero esilaranti se non fossero deprimenti per la loro meschinità. La pochezza di chi ha vinto raccontando balle agli elettori e adesso non sa che carte pigliare, quella dell’intero establishment dei media che ha pompato iniziative inaudite sia ai tempi del referendum che nell’ultima consultazione, e […]
  • CHI ODIA RENZI ?
      Un viaggio attraverso gli accadimenti degli ultimi due anni per scoprire cosa è cambiato nei sentimenti di alcuni Italiani verso il nostro attuale Premier. ROMA AI GRILLINI: COLPA DI RENZI? Durante le ultime amministrative si è detto più volte dovunque che la causa maggiore della perdita di Roma e Torino da parte del Pd […]