COORD. ADRIANO AMATO

MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU

Come pensa il governo di fare crescita? Forse con il lievito?

Caro Di Maio, mi rivolgo a te perché sei il diretto rappresentante del capo supremo che ha dettato questa linea folle per il paese. Linea a cui si sono attappetinati non solo Tria e Conte, semplici comparse, ma anche il becero Salvini che per darti retta ha mandato al macero tutta la politica economica della Lega e anche tutto l’elettorato del Nord-Italia.

Ormai abbiamo imparato a memoria la balla che racconti ogni dove,  della bellissima manovra, che sfora sì il RDP ma poi crea una crescita tale che l’Italia sarà il bengodi, non serviranno più sussidi, perché tutti avranno un lavoro, tutti potranno andare in pensione in fasce, e il tutto sarà compensato da una crescita dell’economia stratosferica a velocità della luce, roba da fare invidia alla Cina.

Giggino chiedilo a chi ti manda in giro a raccontare questa balla: come pensate di ottenere questa crescita? Con che strumenti?

Non c’è un solo elemento e dico uno nel vostro Def che possa dar luogo a sviluppo.

Il Reddito di Cittadinanza? Non scherziamo per favore. Ammesso che qualcuno lo prenda davvero, veramente voi pensate che dia seguito a consumi, come è stato per gli 80 euro?

Ragioniamo un attimo, a chi va questa elemosina?

  • A giovani che vivono in famiglia. Daranno la tessera ai genitori, si faranno dare i contanti e si sputtaneranno i soldi alle slot machine o in viaggi all’estero.
  • A giovani che per vivere si fanno aiutare da genitori e nonni. Benissimo, spenderanno questi emolumenti e i nonni congeleranno i soldi risparmiati in banca.
  • Poi ci saranno tutti i lavoratori in nero. Date un’occhiata alle statistiche e vedrete quanti gioiellieri rientreranno nella casistica. Giusto per dirne una.

I prepensionamenti? Cioè un individuo che già prende uno stipendio, lo spende tutto, con la pensione prenderà di meno, cosa spende di più? Zero.

Sì ma per ogni lavoratore che va in pensione ne entra uno nuovo nel mondo del lavoro. Ecco questa è una leggenda metropolitana che sta solo nella testa della Camusso. Industrie, aziende, banche, amministrazioni pubbliche sono tutte e dico tutte in esubero di personale. È inevitabile con la tecnologia che avanza. In pratica mandando la gente in pensione anticipata cambia solo che quello stipendio lo paghiamo noi e non più le imprese.

Sento parlare di investimenti. Dove sono? Quali sono? Di che parliamo che per finanziare i vostri giochetti avete fermato fior fiore di progetti finanziati (vedi scuole, sicurezza, progetti idrogeologici) . Avete fermato tutto, persino l’aereo che voi marrani chiamate di Renzi che serviva all’Italia per andare a vendere all’estero. Guardate i segni + dell’export degli scorsi anni e quello – degli ultimi mesi.

Questi sono i fatti caro mio, non le balle che raccontate ai vostri elettori, che si sono bevuti tutto in campagna elettorale, prima quando avete inventato l’inverosimile sugli ultimi governi, se le bevono quasi tutte adesso. Ci sarà un limite sai e quel giorno li avrai sotto casa con i forconi. Finirà il tuo momento di gloria, molto immeritato, però forse Beppino ti potrà dare in uso una delle sue tante case ai tropici.

Se hai trovato interessante questo articolo, clicca su una pubblicità a caso, a te non costerà nulla a noi ci aiuterà a investire in ricerca

ULTIMI POST

LE FINTE SCARAMUCCE DEI COMMEDIANTI AL GOVERNO

Sì, proprio come diceva Pirandello, “giuoco delle parti”, “ma non è una cosa seria”. Questa commedia che va in scena …
Leggi Tutto
congresso pd

PD – CONGRESSO : La guerra è iniziata

In casa Pd ormai è guerra dichiarata. La data del congresso non è ancora stata annunciata, c’è solo una dichiarazione …
Leggi Tutto

Alla scoperta di Jamal Khashoggi attraverso le sue proprie parole

Chi era Jamal Khashoggi? Nato alla Medina, Arabia Saudita, classe 1958. Rampollo di una famiglia importante, il nonno è stato …
Leggi Tutto

LEOPOLDA 9 – cosa ci si aspetta?

Un appuntamento importante, che si prevede essere più affollato dello scorso anno, qualora fosse fisicamente possibile. Le aspettative sono tante …
Leggi Tutto
NOTIZIE DAL MONDO

Alla scoperta di Jamal Khashoggi attraverso le sue proprie parole

Chi era Jamal Khashoggi? Nato alla Medina, Arabia Saudita, classe 1958. Rampollo di una famiglia importante, il nonno è stato …
Leggi Tutto
/
ARCHIVIO ARTICOLI
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
GLI ARTICOLI PIÙ GETTONATI
  • Come un libro può aver causato il disastro italiano
    Chi sono questi due? Semplicemente due giornalisti che nel 2007 scrissero un libro entrato nella storia: LA CASTA. In teoria Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo non hanno alcuna colpa. In pratica sì, si portano sulle spalle una grande responsabilità, quella di aver dato il LA al degrado del paese. In teoria hanno solo scritto […]
  • LETTERA APERTA A ANDREA ORLANDO
    Carissimo Andrea, lo dico con sincerità, mi hai veramente deluso. Forse il fatto che eri sempre stato in silenzio, forse il fatto che non hai mai fatto nulla in vita tua che potesse provocare un dissenso, per il semplice fatto che non hai proprio fatto nulla, nonostante le innumerevoli cariche che hai avuto, insomma, che […]
  • Troppo facile vincere e poi passare la patata bollente a chi perde
    Le sceneggiate a cui stiamo assistendo in questi giorni sarebbero esilaranti se non fossero deprimenti per la loro meschinità. La pochezza di chi ha vinto raccontando balle agli elettori e adesso non sa che carte pigliare, quella dell’intero establishment dei media che ha pompato iniziative inaudite sia ai tempi del referendum che nell’ultima consultazione, e […]
  • CHI ODIA RENZI ?
      Un viaggio attraverso gli accadimenti degli ultimi due anni per scoprire cosa è cambiato nei sentimenti di alcuni Italiani verso il nostro attuale Premier. ROMA AI GRILLINI: COLPA DI RENZI? Durante le ultime amministrative si è detto più volte dovunque che la causa maggiore della perdita di Roma e Torino da parte del Pd […]