COORD. ADRIANO AMATO

Basta! Vergognatevi voi, siete sporchi!

In questi momenti, tragici, di solito preferisco tacere. Gli altri però parlano, parlano anche a sproposito.

Cercano di trarre vantaggio per le loro idee, per i loro simboli, per i luoghi comuni.

Non sto qui a parlarvi degli pseudo-razzisti, dei fondamentalisti cattolici, dei Salvini di turno.  Non mi toccano e non c’è niente da aggiungere.

Mi tocca di più quando sento esternare frasi astruse dalla mia parte o comunque da gente con cui ho avuto un percorso in comune.

Due piccolissimi, banali esempi:

Il simbolo del lutto, con le orecchie, un’immagine diventata virale. Ho sentito gente indignata, che ha definito questa immagine un’operazione di marketing su una tragedia.

Vergognatevi amici. Sì, lo dico apertamente e sinceramente. Se riuscite a trovare lucro, speculazione, corruzione, in ogni piccolo fatto, siete voi che non siete puliti.

Voglio dire, è naturale che chiunque di noi abbia visto le immagini di quella bambina di 8 anni, sia rimasto per forza sconvolto, senza parole. È persino inutile parlarne fra noi, è così, nessuno di noi può essere rimasto indifferente. Ora però spiegatemi, la colpa della cantante è di essere rimasta viva? E non era nemmeno scontato che lo rimanesse. Potete minimamente immaginare lo stato di una star di 24 anni che vede morire dei ragazzi e dei bambini perché sono andati a vedere lei? Capite per quanti anni sentirà sulla sua coscienza quelle 22 vittime, quei 120 feriti?

Chiaro che l’establishment dello spettacolo, la presserà perché ritorni presto sul palco. Ogni concerto mancato costa milioni di penale da pagare. Però, intanto ha annullato i prossimi concerti.

Ma veniamo alla seconda delle strane frasi che girano:

un bambino inglese vale meno di uno siriano?

Che domanda è? Cominciamo col dire che questi attentati sono tutti attentati all’Europa, quindi a noi. E voi potrete fare tutti i discorsi ipocriti che volete, ma la realtà supera le vostre bugie. Se toccano la vostra famiglia,  i vostri familiari contano più degli estranei.

Parliamo anche dei Siriani però. Chi fa simili affermazioni, cosa vuole dire, cosa vuole insinuare?

Per caso noi Italiani non facciamo tutto quello che possiamo fare? Per caso per non rischiare di lasciare per strada qualche bambino Siriano, non andiamo a prenderceli fin sotto le coste Libiche, caricandoci anche tutto il resto? Per caso non diamo un tetto a tutti, da mangiare, da vestire?

E se volete buttarla sul politico, sapete quanto costa tutto ciò agli ultimi governi? Non solo un mucchio di soldi per cui poi devono fare acrobazie per coprirli. No, dico, sapete quanto costa in termini politici? No, probabilmente chi siede alla mia sinistra non lo sa, perché parla della gente, del popolo, ma non sa più chi sia, non li conosce più. Non sanno o fanno finta di non sapere che Renzi è stato l’uomo più odiato di tutti i suoi predecessori, perché da milioni di persone è stato visto come quello che ha consentito “l’invasione”.

Ma no, per loro, cialtroni e intellettuali benestanti, Renzi è di destra, è quello odiato per il Jobs Act.

Arriva anche un momento in cui, noi sostenitori di questi governi, che ci sentiamo pressati da destra (giustamente) e da sinistra cialtronescamente, diciamo anche: Basta!  Vergognatevi voi ! siete sporchi!

Se trovi interessante quello che scriviamo, guarda qualche pubblicità, ci aiuterà ad investire in ricerca e a te non costa niente. Grazie

ULTIMI TWEET

Segui @politecait su Twitter.

ARCHIVIO ARTICOLI
maggio: 2018
L M M G V S D
« Apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031