Privacy Policy
MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU
MENUMENU
  • ADRIANO AMATO ha pubblicato un aggiornamento nel gruppo Logo del gruppo di INFORMAZIONEINFORMAZIONE 1 settimana, 3 giorni fa

    Da qualche giorno i giornali si cimentano in notizie bomba su Renzi e amici. Incredibile, dicono che è fuori, ma rimane sempre in prima pagina. Sì, questo lo abbiamo già detto.
    Renzi sta andando, Renzi sta uscendo, Renzi sta fondando un nuovo partito, Renzi va a Bruxelles per…, Renzi ha fatto i comitati per…, Minniti lascia perché …
    Come mai tutto questo interesse ? e soprattutto tutta questa fantasia?
    Fantasia perché ogni articolo viene accompagnato da: voci di corridoio ci informano. Le voci sono illazioni, pettegolezzi? E figuriamoci se questa non possa essere la domanda che si fanno tanti giornalisti, oltre a tutti e dico tutti i militanti e gli elettori del Pd. È quando dicono, una voce vicina a Renzi ci informa, che non sono credibili. Se una voce vicina a Renzi informa può essere solo perché lui ha deciso di informare la stampa e magari per portarla fuori strada. Per il resto, ammesso che lui abbia le idee chiare sul da farsi, pensate che le vada a dire in giro? A chi? A qualcuno che un’ora dopo le spiattella alla stampa? O pensate che lui ancora possa fidarsi di quelli che la stampa ha sempre definito vicinissimi a lui? La maggior parte scesi dal carro in corsa.
    Il problema è un altro a mio personalissimo avviso.
    Se togliamo, la pochezza del caso Papà Di Maio, grazie a Le Iene, la pochezza delle boutade del Felpa, i fatti seri riguardanti questo governo, annoiano a morte i lettori, tutti. Un decimale in più, un decimale in meno, quota100 sì, quota100 no, il reddito di cittadinanza, non ci crede più nessuno.
    Una volta c’era lui, il Silvio, bastava da solo a riempire pagine di giornali e ore e ore di trasmissioni. Ora non funziona più, è riapparso nelle ultime ore, si è cercato di rimetterlo in scena, ma ha fruttato zero.
    Il fiorentino invece, quello che ha perso tutto, che non ha più amici, che non lo vota più nessuno, tira sempre, è ancora il numero uno.
    Guardate i tg, a ogni proposta di governo, segue la dichiarazione di Renzi, non di quelli che ormai realmente hanno in mano il Pd. Ah.. no.. certo, è l’unico a fare opposizione, è vero.
    La conclusione è una sola: siamo messi male, molto male.

    1+
Chi è Online
Al momento non ci sono utenti online
Membri attivi di recente
MASSIMO MINNETTI
ADRIANO AMATO
Foto del profilo di STAFF
PIERO GIORDANO
BRUNO MAZZARINO
ENRICO RICCIATTI
ARCHIVIO ARTICOLI
GLI ARTICOLI PIÙ GETTONATI